Giuliano Sommerhalder

freccia2 Giuliano Sommerhalder

Figlio d'arte, Giuliano Sommerhalder è nato nel 1985 e cresciuto in Italia.
Ha iniziato lo studio della tromba a 7 anni. Dal 2000 ha studiato al Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Como con il M°. Pierluigi Salvi, diplomandosi nel 2004 con il massimo dei voti, lode e menzione, e con Max Sommerhalder alla Hochschule für Musik Detmold. Ha assistito a master class di Maurice André, Eric Aubier, Stephen Burns, Markus Stockhausen, Pierre Thibaud, Edward H. Tarr e James Thompson. Si è perfezionato inoltre negli Stati Uniti e nel Canada, fruendo di borse di studio del Lake Placid Institute for the Arts and the Humanities, dell'Interlochen Center for the Arts, del Domaine Forget e del Banff Centre.
Dodicenne vince il Primo Premio al 2° Concorso Internazionale per Tromba al Conservatorio "P.I. Čaikovskij" di Mosca e poco dopo risulta vincitore assoluto del Concorso Radiofonico Internazionale Concertino Praga. Due volte (a Monaco nel 1999 ed a Berlino nel 2002) viene premiato in occasione della Premiazione Culturale Europea.
Un anno prima della maturità consegue il 2° Premio come pure il Premio del Pubblico al Concorso Internazionale di Musica delle ARD di Monaco di Baviera, dopo aver vinto il concorso "Timofej Dokšizer" a Vilnius, il Concorso Internazionale di Musica "Primavera di Praga" come pure (pari merito) il Concorso Internazionale "Maurice André" della Città di Parigi. Dal 2008 al 2010 fa parte della rassegna BBC Radio 3 New Generation Artists.
In qualità di orchestrale, Giuliano Sommerhalder si è esibito nei più importanti centri musicali europei, statunitensi e asiatici, collaborando con maestri quali Claudio Abbado, Riccardo Chailly, Mariss Janssons, Daniele Gatti, Vladimir Ashkenazy, Bernard Haitink, Charles Dutoit, Sir John Eliott Gardiner, Kurt Masur, Sir Roger Norrington, Mstislav Rostropovic, David Zinman e Lorin Maazel. Quest'ultimo lo nomina prima tromba presso la sua Orquestra del Palau de les Arts "Reina Sofia" di Valencia nel 2005. Dal 2006 Giuliano Sommerhalder tiene lo stesso ruolo presso l'orchestra del Gewandhaus di Lipsia diretta da Riccardo Chailly, e dalla stagione 2011/2012 è prima tromba presso l'Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam sotto la direzione di Mariss Jansons.
Giuliano è membro del quintetto d'ottoni Italian Wonderbrass, fondato nel 2006 assieme a quattro fra i più promettenti e talentuosi musicisti italiani della sua generazione. Nel 2014 ha debuttato a Durban, in Sud Africa, eseguendo il Concerto per Tromba di Henri Tomasi con il KwaZulu Natal Philharmonic e ad Hong Kong con due concerti di Amilcare Ponchielli. Da settembre 2016 ricoprirà il ruolo di Prima Tromba alla Rotterdam Philharmonica.

Come solista (anche con la tromba barocca), Giuliano ha suonato in numerosi paesi europei, in Asia, Australia e negli Stati Uniti, esibendosi al Musikverein di Vienna (nel 2° Concerto Brandenburghese di Bach), alla Philharmonie di Berlino e al Parco della Musica di Roma, ai festivals di Lucerna, Londra e Schleswig-Holstein, con orchestre quali la BBC Symphony Orchestra, la Indianapolis Symphony Orchestra, la Deutsches Symphonie-Orchester di Berlino, la NDR-Sinfonieorchester di Amburgo, la Melbourne Symphony Orchestra, la Tonhalleorchester di Zurigo, la MDR-Sinfonieorchester di Lipsia, le orchestre da camera di Zurigo, di Basilea, dell'Unione Europea, di Monaco e della Lituania, i "Solisti di Mosca" e le orchestre radiofoniche nazionali della Polonia e della Repubblica Ceca.

Ha al suo attivo due incisioni come solista (Romantic Virtuosity, 2008 e Amilcare Ponchielli: Concertos, 2010), una con l'Italian Wonderbrass (Pines of Rome, 2010), una su strumenti d'epoca (J.F. Fasch: Concerti & Ouvertures, 2010), oltre a incisioni CD e DVD in qualità di orchestrale e numerose incisioni radiofoniche. 
Nel 2012, assieme a suo fratello Simone e all'eufonista svizzero Roland Fröscher, gli viene conferito dalla Deutsche Phono Akademie il premio discografico ECHO Klassik - Miglior incisione di concerti del XIX Secolo per l'incisione dei concerti di Amilcare Ponchielli. Nel 2015 è uscito il suo 3° CD "Vladimir Peskin, Complete Trumpet Music".

Pin It

Il sito utilizza cookie proprietari tecnici per migliorare la tua esperienza di navigazione e consente l’installazione di cookie di terze parti. Continuando la navigazione sul sito, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. / The site uses cookies proprietary techniques to improve your browsing experience and enables the installation of third-party cookies. Continuing browsing the site, you agree to our use of cookies. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa. / For more information regard cookies (IT).