"Incantesimo Armonico" ad Amelia

Posted in ARCHIVIO 2015

chiostro Amelia

 

Si è svolto domenica sera 16 agosto nella splendida cornice del Chiostro di S. Francesco ad Amelia il primo appuntamento realizzato dal 5th International Festival Luci della Ribalta in collaborazione con il Comune di Amelia.
Fino all’ultimo dei nuvoloni neri che incombevano minacciosi proprio nel tratto di cielo visibile dal chiostro hanno fatto temere di dover spostare l’evento all’interno della vicina chiesa, ma gli orchestrali hanno coraggiosamente continuato con le prove ed il pubblico ha cominciato comunque ad affluire. Alla fine il meteo ha deciso di premiare l’ottimismo e il concerto si è svolto davanti ad un pubblico numerosissimo e molto partecipe che ha apprezzato programma ed esibizioni con applausi caldi e prolungati e richieste di bis.
L’orchestra d’archi del 5th International Festival, diretta dal M° Vesna Souc del Teatro di Belgrado, era composta da 40 giovani musicisti, allievi e professionisti da tutto il mondo, giunti a Narni per partecipare alle 5th International Masterclasses , che si svolgono in contemporanea con il Festival dal 10 al 27 agosto, affiancati da numerosi ospiti di rilievo internazionale che si sono esibiti anche come solisti.
Il programma della serata, redatto sotto la direzione artistica di Anais Lee, Presidente dell’Associazione Mozart Italia sede di Terni, era particolarmente corposo e vario, spaziando tra musiche di W.A. Mozart, A. Tchaikovsky, F. Mendelssohn, G. Holst e A. Vivaldi. Per questi pezzi si sono esibiti come solisti alcuni dei più grandi musicisti internazionali, tra cui Shalom Budeer , da anni spalla dei primi violini al Teatro Dell'Opera di Roma, Madlen Stokic, famosa concertista e docente di violino al Conservatorio di Belgrado, Anna Pugliese, giovanissima e talentuosa docente di violino presso il Conservatorio di Musica Canepa di Sassari, Aron Chiesa, giovanissimo clarinettista di talento, già vincitore di numerosi premi internazionali tra cui recentemente il Premio Valentino Bucchi al Concorso Internazionale di interpretazione della Musica Contemporanea– Parco della Musica di Roma 2015 e Gianluigi Caldarola, giovane talento emergente già vincitore di concorsi internazionali.
Il pubblico ha gradito tutto il programma ma ha manifestato un entusiasmo particolare per l’allegretto con variazioni del Quintetto per clarinetto e quartetto d’archi K581 di Mozart, per le due intense interpretazioni di Mendelsshon, dove dialogavano i due clarinetti solisti, e per l’impetuoso brano di Gustav Holst, dove la Chamber Orchestra del Festival , diretta magistralmente da Vesna Souc, ha dato un ottima prova di sé.

Pin It

Il sito utilizza cookie proprietari tecnici per migliorare la tua esperienza di navigazione e consente l’installazione di cookie di terze parti. Continuando la navigazione sul sito, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. / The site uses cookies proprietary techniques to improve your browsing experience and enables the installation of third-party cookies. Continuing browsing the site, you agree to our use of cookies. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa. / For more information regard cookies (IT).