Francesco De Giorgi

freccia2 DE GIORGI foto 03

Francesco De Giorgi nato a Venezia nel 1982, ha cominciato lo studio del pianoforte all’età di cinque anni con la professoressa Kim Monica Wright, presso l’Accademia pianistica Little Piano School di Udine.
Dopo aver superato con la valutazione di 10/10 l’esame di compimento inferiore e con 10/10 e lode quello di
compimento medio, nel luglio del 2000 ha conseguito, in qualità di privatista presso il conservatorio G. Tartini
di Trieste, il diploma di pianoforte con la votazione di 10/10 e lode, risultando, per quell’anno, il più giovane
diplomato in Italia.
Nel corso degli anni di studio ha seguito inoltre seminari e corsi di perfezionamento con i maestri Boris
Petrushansky, Giorgio Lovato, Alexander Lonquich, Cristina Barbuti, Riccardo Risaliti, Piero Rattalino, Lya de Barberiis
e Roberto Cappello, sia presso la sede dell’Accademia Pianistica udinese che durante i corsi estivi di Portogruaro,
nonché in altre località italiane.
Ha partecipato, fi n dai primi anni di studio, a numerosi concorsi nazionali e internazionali, ottenendo sempre
ottimi risultati: nel 1996 è stato vincitore assoluto al concorso “Una voce un impegno” di Trieste; nel 1999 è risultato
primo assoluto in categoria “F” al concorso “J.S.Bach” di Sestri Levante; nel 1999 ed anche nell’edizione 2000 nel
concorso “Città di Racconigi” si è classifi cato al primo posto in categoria e al primo posto del concorso. È risultato
ancora vincitore assoluto nell’edizione 2000 del concorso nazionale della Città di Livorno e dell’edizione 2001 del
concorso internazionale “Premio Caff a Righetti” di Cortemilia per la categoria “G”. Nel 2002 ha infi ne ottenuto il primo premio assoluto nel concorso “Città di Castiglion Fiorentino” e nel concorso “Muzio Clementi” di Lastra a Signa.
In qualità di solista ha tenuto numerosi concerti in diverse località italiane, tra cui Pistoia, Piombino, Pietra
Ligure, Santa Maria di Leuca, Acaya, Portogruaro, Palmanova, Udine, Venezia e Torino, nonché, all’interno della
giornata nazionale dell’Alpe Adria del 1997, presso il Parlamento Europeo di Strasburgo. Nel giugno 2005 ha
invece partecipato come pianista all’inaugurazione della Biennale d’Arte di Venezia, presso l’isola di San
Servolo, nell’esecuzione della prima mondiale dell’opera “Il terzo Paradiso” del musicista scozzese Cameron
Synclair, su istallazione dell’artista Michelangelo Pistoletto.
Nel corso degli ultimi anni si è poi esibito numerose volte in formazione cameristica e in diversi ensemble, con
la pianista Giusi Rinaldi, il fl autista Antonio Renna, il mezzosoprano Serena Catullo, con la quale ha organizzato
in prima persona anche numerose serate di letture e musica, e il contrabbassista Paolo Oggian, con il quale si è
anche esibito, nel dicembre 2006, per la giornata nazionale della Telethon di Venezia.
Ha recentemente curato e organizzato tra Torino e Venezia due cicli di serate dedicate a musica e fotografi a
(ph Antonio Losacco) presso il Circolo ARCI Il Bricco di Sciolze, il Caff è Fiorio e il Ristorante Joseph di Torino nonché
il Teatro dei Frari di Venezia, intitolate “Sonorità a diaframma aperto” e “À la turque - ritmi e sguardi di confi ne”,
durante le quali ha accompagnato al pianoforte l’esposizione fotografi ca, mettendo in relazione suoni e
immagini. L’attività di accompagnatore pianistico durante diverse esposizioni d’arte è poi proseguita anche in
collaborazione con la Galleria torinese Semid’Arte, sempre presso il Ristorante Joseph di Torino.
Presso il Teatro dei Frari di Venezia si è occupato per diversi anni dell’organizzazione di tutti gli eventi legati
alla musica classica, partecipandovi anche in prima persona; presso la Basilica dei Frari, inoltre, si è dedicato per
tre anni al suono dell’organo, attività che svolge ancora oggi presso la chiesa di San Domenico e la Cappella dei
Mercanti di Torino. In qualità di organista si è quindi esibito con i fi ati solisti del Teatro Regio di Torino, Andrea
Manco (fl auto), Luigi Finetto (oboe) e Andrea Azzi (fagotto), durante il Concerto di Pasqua 2012 e 2013 della
stessa Basilica dei Frari di Venezia, mentre nel 2014 ha tenuto il medesimo concerto con la violinista del Teatro
Regio Ivana Nicoletta.
Ha accompagnato al pianoforte i masterclass di fl auto traverso all’interno del Pentabrass Festival di Quincinetto
2011, affiancando le lezioni dei maestri Maria Siracusa e Benoit Fromanger.
Durante il corso degli studi musicali, presso la stessa Accademia Pianistica Little Piano School di Udine, ha
inoltre maturato esperienze di didattica della musica relative tanto allo strumento quanto alle materie
complementari quali teoria, solfeggio e armonia, insegnando a bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i
15 anni, continuando poi tale attività anche negli anni successivi al diploma e insegnando tuttora pianoforte
presso il CDMI del Maestro Ugo Viola di Moncalieri.
Collabora oggi regolarmente con il Maestro Andrea Manco, primo fl auto solista fi no al 2014 dell’Orchestra
del Teatro Regio di Torino e attualmente del Teatro alla Scala di Milano, accompagnando al pianoforte i suoi
masterclass di fl auto; è inoltre l’accompagnatore uffi ciale dei masterclass di oboe del Maestro Domenico
Orlando, primo oboe dell’orchestra del Gewandhaus di Lipsia, nonché di quelli di clarinetto del Maestro Enrico
Baroni, primo clarinetto dell’Orchestra della Rai di Torino.
Nella stagione teatrale 2012-2013 è stato scelto come pianista di scena per le musiche dal vivo dello spettacolo
teatrale “La serata a Colono”, prima rappresentazione assoluta dell’opera di Elsa Morante, con la regia di Mario
Martone e le musiche originali del Maestro Nicola Piovani (produzione Teatro Stabile di Torino). A seguito di
questa esperienza, collabora ora anche attivamente con l’attore Paolo Musio presso il suo spazio teatrale, il
Laboratorio Idiòt di Torino.
Prosegue ancora regolarmente l’attività di musica da camera con il soprano Olena Kharachko, la fl autista
Rossella Cappotto e il violinista Fation Hoxholli dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino, con i quali svolge anche
l’attività di organizzazione di stagioni di concerti - in ambito torinese e non solo - all’interno della propria e
recente Associazione Culturale Musicale salot|to|musica, con la quale ha appena curato la rassegna “Note del
Venerdì”, ciclo di otto concerti di musica da camera presso la chiesa di San Domenico di Torino.
Nel periodo 2001-2007, dopo il conseguimento della maturità Scientifi co - Sperimentale presso il Liceo
Giovanni Marinelli di Udine con la votazione di 100/100, ha frequentato l’università IUAV di Venezia, presso
la quale ha conseguito la laurea triennale e di seguito, nell’aprile 2007, quella specialistica in Architettura per
la Sostenibilità, con la votazione di 110/110, in funzione della quale svolge oggi anche la libera professione a
Torino, occupandosi in particolare di grafica.

Pin It

Il sito utilizza cookie proprietari tecnici per migliorare la tua esperienza di navigazione e consente l’installazione di cookie di terze parti. Continuando la navigazione sul sito, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. / The site uses cookies proprietary techniques to improve your browsing experience and enables the installation of third-party cookies. Continuing browsing the site, you agree to our use of cookies. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa. / For more information regard cookies (IT).