MASTERCLASSES

Aida Carmen Soanea

freccia2 Aida Carmen Soanea

Violista eclettica e carismatica, Aida-Carmen Soanea ha vinto il primo premio al Concorso Bucchi di Roma nel 2005. Aveva già ottenuti dei riconoscimenti a Mosca nel 2000 vincendo il secondo premio del Concorso Bashmet e al Premio Eduard Soerening era stata premiata dalla Fondazione di Amburgo “Deutsche Stiftung Musikleben”, considerandola uno dei più formidabili talenti della sua generazione. Grazie a successivi riconoscimenti, la Soanea, come solista e per la musica da camera, ha ottenuto di poter suonare, per dieci anni, una straordinaria viola costruita da Mario del Bussetto nel XVII secolo. Come solista la Soanea si è esibita in questi festival internazionali: Osterfestspiele di Lucerna, Rheingau Musikfestival, Musikfestspiele Sanssouci, Musikfestival Mecklenburg Vorpommern, Mostly Mozart Mexico. Si è esibita in molti Ensemble come la Gustav Mahler Jugendorchester, Berliner Symphoniker, English Youth Orchestra, Filarmonica Moldava Iasi, Capella Istropolitana. Ha suonato con altri solisti come Tabea Zimmermann (alla Cité de la Musique di Parigi), con Renaud Capucon allo Spring Festival di Lucerna, con Tanja Becker-Bender facendo il suo debutto presso la Sala Grande della Berlin Philharmony nel 2009, e con Tasmin Little portando in torrnée per l’Inghilterra la “Concertante” di Mozart. Musicista amante della musica cameristica, Aida-Carmen Soanea si esibiscge regolarmente con pianisti come Igor Kamenz, Dana Ciocarlie, Andrea Froelich. Ha tenuto degli Stages con Natalia Gutman e Kolja Blacher; con Reiner Kussmaul ha partecipato varie volte alle Berliner Festspielwochen. È stata inoltre ospite di molti festival in tutta Europa, come il Gloger Festspillene e l’Elverum Festspillene (Norvegia), il Festival de St.Riquier e Celle-sur-Belle (Francia), l’Oxford Chamber Music Festival e Musik at Plush(Gran Bretagna), Amadéo Festival e l’ Oleg Kagan Musik Fest (Germania), e ci sono state anche molte altre occasioni di collaborazione con grandi artisti come Pryia Mitchell, Vertavo Quartett, Michaela Ursuleasa, Alexdander Melnikov, Louise Hopkins, Jean Quilhem Queyras, Adrian Brendel. Aida-Carmen Soanea è membro fondatore del Delian Quartet, che ha montato un programma molto ricco dall’anno della sua fondazione, nel 2007. Questo giovane Ensemble ha preso parte allo Schleswig-Holstein Musikfestival, Ludwigsburger Festspiele, Schwetzinger Festspiele con un invito a Vienna Musikverein, Berlin Philharmony, Feswtspielhaus di Baden-Baden, la Philarmonie di Essen, l’Hessisches Rundfunk Frankfurt, e ha suonato spesso con grande successo presso varie radio tedesche. Ospiti regolari sono Gérard Caussée, Dora Schwarzberg, Gilles Apap, Alfredo Perl, Dimitri Ashkenazy e anche attori com Bruno Ganz, Peter Lohmeyer e Axel Milberg. Nel 2008 in collaborazione con il pianista Igor Kamenz, il Delian Quartet ha inciso un CD con musiche di Schumann per la Oehems Classics Label. Un secondo CD, con la stessa etichetta, è dedicato ad Haydn e include come artisti ospiti Gilles Apap e Andreas Froelich. Entro quest’anno sono previste ulteriori registrazioni con Gérard Caussé (Beethoven) e Anatol Ugorski (Shostakovich). Con Romain Garioud la Soanea ha formato un Duo per proporre musiche rare e originali per viola e violoncello in un Tour europeo di grande successo. Per il loro calore interpretativo e la tecnica virtuosistica il Duo ha ispirato compositori come Edith Canat de Chizy, Gabriel Iranyi e Violeta Dinescu. Nel 2010, dopo cinque anni di preparazione, ha inciso con Igor Kamenz due sonate, una Suite e tre Pezzi di Norbert von Hannenheim, studente di Schoenberg a Berlino, per Toccata Classics. La musica, scritta con tecnica dodecafonica, rappresenta un grande arricchimento per la letteratura violistica, mai prima eseguita e registrata, poiché si pensava che il manoscritto fosse andato perduto. Nata a Iasi, in Romania, da una famiglia di cantanti, la Soanea è stata un telento precoce. Dopo essere migrata in Germania nel 1987, ha studiato con Mugur Popovici e presso la Scuola speciale di Musica George Enescu di Bucarest. Poi ha continuato con Barbara Westphal alla Musikhochschule di Lubecca. Le maggiori influenze le ha ottenute studiando Con Kim Kashkashian a Friburgo e alla Musikhochschule “Hans Eisler” di Berlino. Si è ancora approfondita studiando presso il Conservatorio Superiore di Parigi, studiando con Gérard Caussé, mentre ha preso parte a vari Masterclasses con Wolfram Christ, Thomas Riebl e soprattutto con Jury Bashmet. Oltre alla musica la Soanea ha coltivato un grande interesse per le lingue. Oltre alla lingua materna, la violista parla tedesco, inglese, francese, italiano e spagnolo. Aida-Carmen Soanea tiene dei Masterclasses in tutto il mondo e regolari corsi di perfezionamento estivo in Italia e in Francia. Da quest’anno collabora con l’Accademia di Musica di Pinerolo e la Sherazade Academy di Roma.

Pin It

Il sito utilizza cookie proprietari tecnici per migliorare la tua esperienza di navigazione e consente l’installazione di cookie di terze parti. Continuando la navigazione sul sito, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. / The site uses cookies proprietary techniques to improve your browsing experience and enables the installation of third-party cookies. Continuing browsing the site, you agree to our use of cookies. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa. / For more information regard cookies (IT).